L’USO Creativo degli SBAGLI

Sarete davvero liberi non quando i vostri giorni saranno privi di affanni e le vostre notti saranno senza carenze e dolore, ma piuttosto, quando queste cose cingeranno la vostra vita e tuttavia voi vi leverete al di sopra nudi e senza vincoli
GIBRAN

Per capire qualcosa di noi , è necessario osservare il nostro modo di reagire.

Possiamo notare le qualità e le deficienze ovvero le caratteristiche che in noi si manifestano più di frequente, proviamo ad esaminare le nostre forze per vedere se sono esse a dare colore e potenza agli ostacoli e alle difficoltà.

Nessuno è immune da errori perchè la vita è un travaglio alla ricerca della verità, della nostra vera strada. Ma qual’è realmente la strada se poi appena cadiamo nel difetto ci rimproveriamo e non vediamo la grandezza che c’è in esso.

Perchè sei arrabbiato? Fai di tutto per non vacillare ed incontrare la tua confusione nel giusto mezzo, tentando di misurare ciò che ti sei prefissato idealmente. Perchè tanti hanno paura di mostrare la loro meraviglia, la loro bellezza?

Dubitiamo di tutto e al primo sbaglio non ci diamo mai un altra possibilità per poter raddrizzare il tiro…Questa ricchezza d’animo aspira a venir fuori ogni singolo giorno, diamogli l’accesso senza alimentare il senso di colpa.

Certo l’impulso immediato è radicato nella memoria in maniera sistematica, ed è la caratteristica degli emotivi e non, inclini a reagire per istinto contro provocazioni, anche inconsistenti. La vita è convulsa oggi e ci obbliga spesso a una maggiore prontezza di riflessi per far fronte alle continue sollecitazioni a cui siamo sottoposti. Ma se da un lato questo può essere un beneficio, per l’altro è gravido di grossi inconvenienti.

Impariamo a ritardare la reazione, senza porre al di sopra tutto il carico emotivo del momento,semplicemente osservando il momento come uno spettatore del suo film. Respira , rilassati un attimo, e cerca di scovare la benedizione che si cela dietro ad ogni tuo sgarro, è il segreto per non dargli vitalità.

Perchè sprecare energia a dare vigore a paura , collera , senso di colpa e stati negativi….

.Se rompiamo il legame essi si estinguono.

Ma il difficile, è proprio il rompere nel momento giusto, cioè tra l’arrivo dello stimolo sgradito e la nostra reazione. Stai in quell’attimo, libero di essere. Rilassati!!! Tra questi due momenti ,s’interpone un gesto quasi magico ed il miracolo è fatto!!!! Il distacco alla reazione stavolta ti ritroverà limpido e privo di interferenze.

La sosta di un minuto, è di enorme utilità, può avere un valore incalcolabile.Durante quell’istante può avvenire il lampo d’intuizione che salva da errori dalle gravi conseguenze.

Gli errori che commettiamo non sono mai come li vediamo realmente, noi maturiamo nella lotta, non nell’inerzia, ed è solo facendo esperienza che sviluppiamo “l’arte del pensare bene” Ricordiamoci che ci è permesso farlo, non è una sentenza, ovvio c’è chi ha bisogno di sbagliare tre ,quattro volte ….e chi magari dieci ,o mille….Non ti rammaricare troppo presto nelle contrarietà...NON IMPORTA IL TEMPO, MA MIRA ALLA META!!!

Noi leggiamo il mondo al rovescio e ci lamentiamo di non capire nulla.
-R.TAGORE-




Questo articolo può essere condiviso e divulgato rispettando il lavoro svolto citando la fonte dello stesso Blog e le relative fonti esterne citate dallo stesso.Appunti dell’anima@

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...